Come Fare i Soldi Vendendo le Fotografie Online



vendere-fotoSe avete sempre avuto la passione per le fotografia, se siete bravi, curiosi e avete un po’ di tempo libero potete ora pensare di guadagnare vendendo online le proprie fotografie, ma anche illustrazioni vettoriale e video. Non è semplice trovare un hobby che diventa anche una fonte di reddito, con la fotografia tutto ciò è facile ed oggi vi spiegheremo come fare per iniziare un’attività del genere.Innanzitutto, la prima cosa per partire, è tirare fuori dai vostri archivi almeno una decina di foto, le più belle che avete, ovviamente in formato digitale. Se non riuscite a recuperarle, uscite  e scattate. Cercate di essere fantasiosi, utilizzate la curiosità. Nessuna foto ai gatti o ai fiori che, seppur belle, hanno inflazionato il web. Se volete prendere qualche “spunto” andate su Google Images e date un’occhiata ai trend del momento, se volete che una foto sia venduta, deve avere un mercato.

Vendere le foto attraverso agenzie di stock:

guardate le foto che vedete sulle riviste, sui giornali, sulle pubblicità, la maggiorparte delle volte sono state comprate da queste agenzie. Al lato dell’ immagine vedrete la dicitura Corbis, Getty Images, Istock ECC… sono le agenzia di rivendita immagini, quelli sono i nostri intermediari. Ci ospitano nella loro struttura online e ci danno una percentuale sulle foto che vendiamo.

Per instaurare un rapporto con queste agenzie dobbiamo aprire un acconto presso di loro. Partiamo ad esempio con Istock Photo, una delle più grandi. In alto a destra c’è SIGN IN, procediamo con la registrazione. Dopo aver lasciato i nostri dati ci chiedono una serie di foto per valutare il nostro grado di esperienza come fotografo, insomma vogliono vedere se siamo bravi con la macchinetta.

Dovrete quindi superare una soglia di qualità, rispondendo alle domande iniziali di controllo dell’idoneità. Se le vostre risposte non soddisferanno gli standard della libreria, vi potrebbe venir richiesto di presentare una nuova serie di immagini. Cercate sempre di presentare un’ampia varietà di immagini per dimostrare lo vostro abilità, ma cercato di non ‘sommergere” le persone che si occupano di selezionarle. A meno che non vi venga richiesto, limitate il vostre campione a 5 o 6 scatti e cercate di includere sempre e solo le foto migliori. Non marchiate le vostre immagini, ma controllate che soddisfino i requisiti sulle dimensioni.

Non avete bisogno per forza di una dSLR (Digital Single Lens Reflex). iStockPhoto, per esempio, accetta immagini da 1600×1200 (1,9 megapixel)o superiori, mentre Shutterstock, altra agenzia,  accetta immagini da 2,5 Mp dagli utenti già iscritti e da 4 Mp dai nuovi iscritti.

Anche Flickr vende immagini. Il famoso sito di foto permette ora anche di venderle.  Cercate di metter in pratica la maggior parte dei consigli che trovate nelle foto che caricate su Flickr, prestando particolare attenzione a dove si parla delle didascalie e delle dimensioni minime delle immagini richiesta (minimo3 MP).

Tenete questo in mente quando vi iscrivete su Flickr (per cominciare è sufficiente un account gratuito) e caricate la vostra prima serie di immagini. Le foto non vengono automaticamente prese in considerazione dallo staff di Getty; per farlo, dovete aprire un’immagine della galleria e. nella sezione impostazioni proprietario, fare clic su ‘Vuoi richiedere la licenza per le tue foto su Getty Images?“.

Selezionate “Permetti agli editor di Getty Images di inviare le mie foto e di visualizzare un link Richiesta di licenza sulla mia foto“o “Consenti agii editor di Getty Images di invitare le mie foto (ma per favore no link)” nella pagina seguente, quindi fate clic su Salva.

Ripetete la procedura per le altre immagini che desiderate vendere dalla vostra galleria di foto. Non c’è alcuna garanzia che riusciate a effettuare qualche vendita, ma se siete disposti ad aspettare senza doverfare niente e nel frattempo popolare la vostra galleria ogni volta che avete scattato qualche immagine di cui siete orgogliosi.

Altre agenzie di stock famose sono Fotolia, 123Rf, Dreamstime. Una volta accettati, siete pronti per inviare le foto per la vendita. La parte più dura ora è il “tagging” delle foto. Ogni foto deve essere taggata, ci devono essere le descrizioni su quello che vuole “comunicare” o “descrivere” nell ‘immagine. E’ un lavoro che può fare la differenza tra una foto di successo e no. Attenzione perchè alcune foto possono essere rifiutate se i tag sono sbagliati, e così dovete ricominciare tutto daccapo. Per l’approvazione delle foto in alcuni casi passano anche 10 giorni.

Ricordate che quando in una foto ci sono persone “riconoscibili” bisogna avere la loro liberatoria, ovvero far firmare un foglio da inviare all’agenzia. Vietate anche le immagini con marchi riconoscibili.

Quanto si guadagna con la vendita di foto online?

Dipende da voi. Da pochi euro al mese a centinaia, fino a migliaia. In Italia Crisferra con il suo blog dimostra come ci si può fare una piccola rendita di centinaia di euro, ma è tutto relativo. Ci sono fotografi in Usa che arrivano a guadagnare anche centinaia di migliai di dollari, dipende anche da che uso si fa della vostra foto. Si possono guadagnare 30-40 cent per una foto come anche 300-400 dollari o più. Se l’immagine viene selezionata per essere utilizzata su una pubblicità che invaderà le strade americane state sicuri che guadagnerete un bel po’.

Se ti è piaciuto Condividi...
Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedInEmail this to someone

Una risposta

  1. 16 Novembre 2015

    […] COME FARE SOLDI VENDENDO FOTO […]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.