I 3 Migliori Modi per Guadagnare Scrivendo Articoli da Casa



E’finito il tempo in cui un lavoratore portava a casa uno stipendio dedicandosi ad una singola attività. La crisi ha accorciato le paghe, c’è il part time, ci sono i contratti a tempo, a progetto, insomma per portare a casa una mensilità piena bisogna fare piú lavoretti. Se avete la passione della scrittura e state cercando un metodo per arrotondare il vostro stipendio o un qualcosa che possa rappresentare un futuro impiego oggi parleremo dei Tre migliori metodi per Guadagnare scrivendo articoli da casa.

Basta una connessione ad Internet ed una minima proprietà di linguaggio. La bravura, il talento e la fortuna fanno la differenza e chissà che una cosa che oggi potrebbe renderci 100 euro, alla lunga non diventi un lavoro vero e proprio, un qualcosa che permetta di farci guadagnare uno stipendio intero.

Scrivere per il web, Paid to Write

avete da sempre la passione per la scrittura, per il giornalismo, oggi come mai c’è bisogno di voi. Ogni giorno le pagine Internet infatti devono essere riempite di contenuti e l’editoria sta migrando dalla carta stampata al web offrendo notizie gratuite in cambio di visibilità e quindi pubblicità. Se una volta i giornali andavano bene perchè si rifacevano con i soldi delle copie vendute, oggi non è piú così. Online ci si sovvenziona solo con la pubblicità.

scrivere_per_il_web

Chi realizza i contenuti deve essere eclettico, originale, veloce e soprattutto costare poco. Non aspettatevi grandi cifre, anzi siamo al livello di fame, però non sputateci nemmeno sopra. Ci sono molte agenzie a cui si rivolgono non solo testate giornalistiche, ma anche pubblicitari che devono riempire brochure e cataloghi. Per guadagnare da subito è semplice basta iscriversi sui determinati portali, agenzie editoriali online, che vi pagheranno ad una soglia minima raggiunta, normalmente tramite Paypal, vediamo quali sono i migliori:

 

Melascrivi: paga pochissimo, ma ci sono parecchi articoli. Come “scrittore” dovete scegliere 3 categorie di cui volete parlare e vi sentite esperti, ad esempio economia, casa, turismo ecc. Appena c’è una nuova richiesta venite avvertiti via mail e potete prendere il lavoro. Il problema è che ci sono talmente tanti scrittori che per aggiudicarsi gli articoli buoni bisogna essere velocissimi. Rimangono quelli veramente difficili , di cui nessuno è in grado o vuole scrivere. Altro problema è che il lavoro può essere rifiutato dal committente oppure vi può essere chiesto di correggerlo. Nel primo caso addirittura vi decurtano 50 centesimi dal conto.

Una volta accettato il vostro articolo vi viene dato un feedback in base alla qualità giudicata buona o meno da parte del richiedente. Potete entrare a far parte di una redazione, nel senso che un committente, in futuro, potrebbe chiedere solo a voi di redigere un articolo. Se siete traduttori potete anche guadagnare traducendo.

Quanto si guadagna: per gli articoli di bassa qualità meno di un centesimo a parola, per quelli in cui è richiesta una certa qualità anche 2 centesimi. Il problema sta nella “bontà” dell’ committente, se è disposto ad accettare di tutto e siete bravi a scrivere in 10 minuti un pezzo da 400 parole guadagnate 3 euro scarse in poco tempo, ma ci sono anche articoli da 1 euro. Fate attenzione alle categorie che scegliete, si possono cambiare nel corso del tempo, alcune sono troppo frequentate, altre potrebbero presentare piú articoli e piú remunerativi.

Scribox: in questo caso, a differenza di Melascrivi, è il committente che vi assegna il lavoro in base a come vi presentate. Quando c’è un nuovo articolo tanti articolisti si candidano, presentando referenze e cercando, allo stesso tempo, in due righe di essere convincenti per farvi assegnare il progetto. Potete riempire il vostro profilo con tutte le esperienze che avete fatto inserendo i link agli articoli scritti. Insomma il committente sa tutto dell’ articolista.

Sulla bacheca ci sono una lista di articoli, ma anche di richieste piú generiche legate alla scrittura, che possono essere prenotati fino alla scadenza.

Quanto si guadagna: rispetto a Melascrivi si guadagna di piú, anche 10 euro ad articolo. Ci sono però meno articoli a disposizione. Potete anche essere contattati per pacchetti di articoli che vi fanno guadagnare 100-200 euro in una sola volta, anche in questo caso pagamento con bonifico o paypal.

 

Great Content: per essere ammessi come articolisti bisogna scrivere un testo di prova che verrà valutato. In un paio di settimane vi rispondono, sono molto rigidi nella vostra accettazione. Una volta presi come “ghost writer” potete prenotare il vostro articolo da una lista di richieste in bacheca. Anche in questo caso si guadagna 1 centesimo di euro circa a parola. Raggiunta una soglia minima di 25 euro potete richiedere l’accredito tramite paypal o bonifico.

Quanto si guadagna: dipende dalla quantità di articoli che riuscirete a prendere in carico. All’ inizio accettate tutto per farvi un po’ le ossa e acquisire “stelline” che rappresentano i feedback ricevuti.

O2O: gli articoli scritti vanno a finire sui blog del network di Mondadori. I prezzi non sono male, potete proporre i vostri titoli oppure prendere in carico gli articoli richiesti. Molti articoli hanno a che fare con la casa. Potete anche “revisionare” un articolo, ovvero un vecchio articolo che deve essere ampliato e aggiornato.

Quanto si guadagna: come detto non pagano male, un articolo da aggiornare siamo sui 2 euro scarsi. Per la scrittura un po’ di piú, dipende ovviamente dalla lunghezza.

Cercare Editori senza Intermediazione delle Agenzie

se invece volete contattare direttamente i committenti che hanno bisogno di scrittori ed articolisti ci sono dei forum appositi. Ben frequentato è quello di Al Verde alla sezione Compravendita servizi per l’editoria e un pochino di meno quello GT allo Sviluppo dei Contenuti.

 


Se ti è piaciuto Condividi...
Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedInEmail this to someone

9 Risposte

  1. Nicola ha detto:

    SALVE VORREI SAPERNE DI PIU SUL LAVORO GRAZIE DA NICOLA.

  2. nunzia ha detto:

    Solo articoli ci si deve scrivere ho si può scrivere anche una storia x appassionare

  3. admin ha detto:

    nunzia dipende da che cosa viene richieso dal cliente, leggi bene quello che c’è scritto nell’ articolo

  4. emanuela ha detto:

    tempo fa avevo iniziato a guadagnare scrivendo indirizzi, ora vorrei provare a scrivere qualche articolo per riviste online o con questo metodo, devo aprire la partita IVA? grazie

  5. admin ha detto:

    no Emanuela, non c’è bisogno di partita iva se guadagni fino a 5000 euro l’anno, basta ritenuta d’acconto col tuo codice fiscale

  6. nadia piccari ha detto:

    ciao Carlo, volevo sapere se pagano subito, ogni volta che scrivo qualcosa oppure a fine mese o ogni 3 mesi..grazie e complimenti per il blog ti segue sempre

  7. Carlo B. ha detto:

    ciao nadia pagano solitamente al superamento di una soglia minima, ad esempio quando raggiungi 50 euro ti pagano

  8. katiuscia ha detto:

    Emanuela .. scrivendo indirizzi dove?

  1. 16 novembre 2015

    […] COME FARE SOLDI SCRIVENDO ARTICOLI […]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.