Come fare per risparmiare sulla connessione Internet Adsl



Risparmiare sulla connessione Internet adsl si può, dato che i costi non sempre sono economici, oggi vi spiego come fare. Da quando c’è stata in Italia la pseudoliberalizzazione della telefonia non è cambiato molto nella spesa media che gli italiani devono affrontare ogni mese per le chiamate e per la connessione al web. Il canone Telecom è rimasto, anzi è aumentato e, se vogliamo avere una linea fissa con eventuale collegamento ad internet, sempre per Telecom dobbiamo passare. Avete mai sentito parlare di “ultimo miglio“? Si tratta del cavo telefonico che va dalla vostra abitazione alla centralina più vicina.

Per la verità con la liberalizzazione Telecom può affittarlo agli altri operatori, ma di fatto le cose non sono cambiate. Anche se passate per Infostrada, Tele Tu, Tiscali o Fastweb (dove non coperta da fibra ottica) e non pagate più il canone, ve lo ritrovate sotto altra forma. I gestori si devono rifare per l’affitto che pagano a Telecom e quindi non si spende meno di 30 euro al mese per Linea+Internet Flat.

dividere_adsl

Calcolando che Telecom fa 36 euro circa (Flat Alice + canone) le spese più o meno sono le stesse. Ma qualcosa di può fare. Ci dividiamo la linea con i vicini. Una volta si faceva col duplex, ora con la banda Internet. Quello che sto per dire non farà felice i gestori di telefonia e ci muoviamo in un campo minato, almeno legislativamente parlando. Non c’è una legge che vieti la condivisione dell’ADSL tramite Wi-Fi con uno o più vicini; nei contratti di alcuni gestori al limite c’è una clausola che vieta la rivendita o l’affitto dei servizi.

Però poi Telecom ad esempio specifica che “Il Cliente può permettere ad altri di usufruire del Servizio ma non può chiedere un corrispettivo maggiore di quanto il Cliente medesimo sia tenuto a corrispondere a Telecom Italia, in relazione alle condizioni economiche vigenti“. Quinidi dovremo essere a posto, il problema si pone nella protezione dei dati. Per il decreto Pisanu le reti wifi devono essere protette, ma questo non è un grande problema, basta usare la cifratura nel modem.

Quindi diamoci da fare per risparmiare sulla bolletta. Alla prossima riunione di condominio ci mettiamo d’accordo, compriamo un Modem Router (consiglio il AVM FRITZ! Box 3490) e lo attacchiamo alla linea di un condomino (sarà lui l’intestatario della bolletta e anche il responsabile). Possiamo utilizzare il wifi (controlliamo la portata della copertura) insieme magari al filo ethernet. Bata acquistare i ripetitori wireless per amplificare il segnale (TP-LINK TL-WA854RE costo di 20 euro a ripetitore). Insomma c’è da cablare la rete, il processo potrebbe essere non facile data la grandezza del condominio, ma una volta fatta se siamo in 10 spendiamo meno di 4 euro ciascuno al mese avendo 2 Mega per uno (Alice Mega 20 costa meno di 30 euro al mese). A questo punto non solo avremo Internet per pochi euro, ma potremo anche telefonare gratis verso le linee fisse utilizzando i vari programmi Voip come Skype e Voip Cheap ma questo è una altro argomento che affronteremo presto ovvero: come risparmiare con le telefonate.

Se ti è piaciuto Condividi...
Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedInEmail this to someone

Una risposta

  1. 19 Aprile 2015

    […] ben spiegato come l’ADSL è in condivisione, come la bolletta del Gas sia risibile grazie al risparmio sul riscaldamento. Al […]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.