Settimana della Cultura, come andare Gratis per musei,mostre e monumenti

La cultura costa, l’arte pure, ma possiamo sfruttare la “Settimana della Cultura” per colmare la nostra sete senza pagare un euro. Gratis musei, siti archeologici, monumenti, mostre, biblioteche storiche, visite guidate, purchè siano statali. L’iniziativa, giunta alla quattordicesima edizione, è organizzata dal Mibac, Ministero per i Beni Culturali. Dal 14 al 22 aprile 2012 in tutta Italia si entra gratis nei luoghi d’arte e di cultura.
La lista è lunga. Tra gli altri ci sono:
a Roma:
-Museo e Galleria Borghese (bisogna prenotare)
-Area Archeologica di Villa Adriana a Tivoli
-Terme di Caracalla, Tomba di Cecilia Metella
-Colosseo e Fori questa volta si pagano anche se sono statali;

a Firenze:
-Museo degli Argenti, Museo delle Porcellane, Giardino di Boboli, Galleria del Costume, Giardino Bardini
-Galleria degli Uffizi e Corridoio Vasariano;

a Venezia:
-Gallerie dell’Accademia;

ci sono poi gli scavi di Pompei ed Ercolano, quelli di Ostia Antica, Musei degli Egizi a Torino, la Reggia di Caserta, la lista è lunga, qui possono essere consultati tutti i siti italiani divisi per Regione.
Ma non solo. Verranno organizzati eventi e mostre con l’auspicio, come recita il comunicato del Mibac, di trasmettere l’amore per l’arte e favorire nuove esperienze culturali  , qui si può consultare l’elenco diviso per Regione.

Chi proprio non potesse ritagliarsi un pomeriggio per andare per musei può sempre festeggiare il proprio compleanno in maniera inusuale, anche questa volta gratuitamente. L’iniziativa si chiama l’Arte ti fa gli auguri. Il giorno in cui si compiono gli anni si entra gratis nei suddetti musei e siti archeologici, anche un compagno ha diritto all’ entrata gratuita.Nel caso in cui il giorno del compleanno coincida con la chiusura dei luoghi, l’ingresso omaggio sarà valido per il giorno successivo a quello di chiusura.

Se ti è piaciuto Condividi...
Share on Facebook
Facebook
Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on LinkedIn
Linkedin
Email this to someone
email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.