Vivere con Poco si può, una testimonianza

Ricevo ogni tanto delle mail di persone che apprezzano la mia scelta di vita, che sono d’accordo con me, che si può vivere con 500 euro al mese. Altri invece dicono che è impossibile, le spese sono troppe. Qualcuno mi chiede consigli su come tirare avanti con poche risorse. Mi ha scritto Marco, anche lui ha vissuto con poco e benissimo per un anno , questa è la sua testimonianza, ve la riporto quasi integralmente, abbiamo deciso di togliere qualche dettaglio personale, eccovela:

Ciao, Carlo.
Sono Marco, ho visto il tuo blog, e ti assicuro che si può tranquillamente fare. Io ho 30 anni faccio il ricercatore e a causa dei recenti tagli sui fondi universitari mi son trovato senza possibilità che mi venisse rinnovato un qualunque tipo di contratto, anche precario, per continuare a fare ricerca.
Ho deciso di restare comunque nel’università a fare ricerca, anche senza “stipendio”, e sono riuscito a stare tranquillo tranqillo in quella cifra.

Non possiedo la casa ma da quasi 5 anni vivo in affitto in condivisione con altri studenti, e da allora sono
economicamente indipendente. Ora sono un anno in trasferta in Nuova Zelanda, ma non è la “fame” che mi ha spinto fin qui, ma le opportunità di ricerca e la natura.

Sono senza alcuna rendita, ma con un pochino di risparmi per fare da tampone. Ho vissuto un anno intero intascando in totale meno di 5000 euro per consulenze per ditte privare (per un tempo totale di lavoro di poche settimane), che tutto sommato non ha rubato tempo sigificativo alle mie ricerche.

Risultato, alla fine dell’anno ero in attivo e ho incrementato i miei risparmi tampone invece di consumarli come temevo.

Buona fortuna anche a te, contando quello che “hai” non dovresti averenessun problema.

Al limite puoi affittare una stanza della tua casa per arrotondare.
Ciao!

Se ti è piaciuto Condividi...
Share on Facebook
Facebook
Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on LinkedIn
Linkedin
Email this to someone
email

6 risposte

  1. Claudio ha detto:

    Ciao Carlo.
    Mi sono imbattuto nel tuo blog cercando su Google ” vivere di rendita …” .
    Condivido in pieno le tue considerazioni e devo dirti che abbiamo molto in comune. In breve ti dico la mia situazione :
    ho 43 anni. Dopo 10 anni di lavoro in una azienda come impiegato, a seguito di disaccordi con un altro dipendente mi sono trovato costretto a lasciare il posto. Ho concordato con la proprietà la mia uscita ( soldi ) e li ho mandati a fan culo.
    E’ stata una liberazione.
    Ora il mio scopo è vivere proprio con 500 euro al mese visto che posso permettermelo in quanto vivo in casa di proprietà, non ho mutui, non ho debiti, non ho famiglie da mantenere.
    Il mio costo della vita è molto basso ( circa 300 euro al mese ) dunque perchè lavorare 5 giorni la settimana per 8 ore facendo un lavoro di cui non te ne frega nulla e avendo a che fare con colleghi leccaculo, galoppini o peggio pezzi di merda ?
    Ciao.
    P.S. se vuoi dai uno sguardo al blog ILMURODEGLIINFAMI.BLOGSPOT.COM

  2. admin ha detto:

    ciao Claudio…ottima anche la tua testimonianza…seguiro’ di sicuro il tuo blog

  3. Charly ha detto:

    Ciao Carlo

    innanzi tutto grazie per il tuo blog, mi ritrovo in quasi tutto su quello che scrivi.

    L’unico punto che non mi è chiaro è quando scrivi: investire in cultura, formazione professionale, soldi che vi torneranno sicuramente indietro e moltiplicati. Cosa intendi fare corsi specializzati (formazione professionale) per tornare a lavorare?

    Ultima cosa, c’è te o qualcuno che può fare un dettaglio preciso di tutte le spese mensili e che è pienamente sicuro di vivere con gli importi che dichiari/a.

    Grazie a te e a tutti.
    Un saluto e in bocca al lupo.

    p.s. sono anch’io euro + euro – nella tua situazione e sono indeciso se buttarmi in questa avventura di non lavorare più.

  4. admin ha detto:

    quando intendo di investire in cultura parlo sì di formazione: sapere è potere. Chi sa’ non puo’ essere ingannato, imparate una lingua, studiate, apritevi al mondo. Uscite, parlate, interessatevi di tutto, le occasioni nasceranno, anche lavorative. Tutti i miei lavori li ho trovati con il passaparola, mai mandato un cv.. Fate un corso per sperimentare nuovi interessi..

    Per il dettaglio delle spese farò un post prossimamente…così sarò più pratico

  5. Charly ha detto:

    Ciao Carlo

    sicuramente quello che scrivi è verissimo, sono molto più importanti i contatti interpersonale che mandare curriculum che magari mai nessuno leggerà. Solo che io penso di aver maturato l’idea di smettere completamente di lavorare e non cercare atra occupazione.
    Il mio dubbio è appunto capire se con 500 riesci veramente a vivere tenero conto anche degli imprevisti vita.
    Comunque visiterò il tuo blog spesso, e attendo un post con il dettaglio delle spese per “copiare il tuo stile di vita”

    grazie and good luck!

  6. Luca68 ha detto:

    Ciao Carlo.
    Anche io mii sono imbattuto nel tuo blog grazie a Repubblica.
    Condivido le tue considerazioni. Una cosa sottolinerei. Come siamo pieni di niente.
    Tu badi all’essenziale. Seguirò con interesse il tuo blog

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.